fbpx

creo da zero il film
dei tuoi sogni

vuoi farlo diventare reale?

Ciao, io sono Nicola...

e sono un Filmmaker.

creo da zero il film
dei tuoi sogni

vuoi farlo diventare reale?

mettiti comodo, e clicca #PLAY

...con Film, intendo questo:

mettiti comodo, e clicca #PLAY

una raccolta dei migliori progetti – in un unico VIDEO – perchè le immagini a volte dicono più di tante parole

showreel4 copertina • NP Media di Nicola Piccoli • 2022

FAQ

E’ facile parlare della propria passione, ma il valore dei progetti si vede anche dalle recensioni che mi hanno dedicato i clienti.

chiedi
rispondo
valutami

I video commerciali sono pensati e costruiti in modo che il cliente possa raccontare con un breve video la sua attività commerciale, industriale o artigianale. L’obiettivo è quello di stupire e coinvolgere l’audience grazie a strepitose immagini in movimento e suoni spettacolari.
La creazione di un video parte prima di tutto da un’idea, un’intuizione, una visione. Il mio mestiere non è solo creare un video, ma è una consulenza di design audiovisivo a tutti gli effetti, fondamentale per scrivere il racconto della tua azienda, con le chiavi di lettura che mi appartengono e che possono essere utili alla costruzione di un impatto. Questo è il principio su cui si basa tutto. Non solo competenze creative o tecniche, ma competenze commerciali, che si districano tra empatia e sensibilità.
Il mio obiettivo di design è quello di unire l’utilità di uno strumento pubblicitario alla bellezza di un prodotto artistico. Nei secoli precedenti era impensabile poter praticare un’attività lavorativa in modo creativo; gli artisti nella storia, spesso, rimanevano sconosciuti e incompresi durante tutta la loro esistenza. Ora, però, è possibile pensare ad un mondo di comunicazione artistica e marketing efficace. Un trinomio tra bellezza, consapevolezza e immersione, in cui il consumatore è al centro dell’attenzione, in cui il cliente è coinvolto attivamente dalla tua storia, dal tuo business. In questo modo la pubblicità non sarà più un peso per i tuoi potenziali clienti.
I video che creo sono perfetti per farsi pubblicità: il tuo annuncio può essere in formato verticale, in modo che sia visualizzabile anche da cellulare, oppure può essere il classico ad tramite spot pubblicitario, di tipo cinematografico. Questi contenuti sono estremamente vantaggiosi: hanno infatti un alto tasso di conversione (cioè, chi lo vede tende a cliccarci sopra), per cui risulta molto più accattivante e click-oriented di una semplice fotografia. È l’esca perfetta per spingere gli utenti ad acquistare, o anche solo a visitare il tuo sito e i tuoi social.
il video esprime un’emotività appositamente calibrata per un pubblico target; l’utente si sente chiamato in causa, o semplicemente gli viene presentato qualcosa che gli potrebbe piacere. Il video aumenta l’interesse del potenziale consumatore: una scena tira l’altra, come in un film in miniatura. Strutturando il tuo progetto possiamo far leva sull’emozione e sulla storia che racconta il tuo prodotto o servizio, e di conseguenza scegliere il linguaggio più adeguato ad attirare l’audience giusta.

Un video ha molto più impatto di qualsiasi altro tipo di contenuto: rispetto a un testo, a un’immagine o a una foto è più efficiente perché stimola più sensi e interessi. Infatti, combinando le immagini giuste con un suono che evoca una sensazione di appartenenza, si stimola una reazione emotiva da parte del cliente, che quindi tenderà ad empatizzare con il tuo prodotto. Il pubblico sentirà che quel prodotto è fatto apposta per loro, è stato progettato su misura per incontrare le loro esigenze. Migliore è il video, migliore è la comunicazione con il potenziale cliente: fagli sapere che è nel posto giusto e che le sue richieste verranno soddisfatte.
L’utilizzo di un video è molto trasversale, per questo è UTILE. Può essere costruito e pensato per pubblicità ADV online/offline – come spot più tradizionale per canali online e TV – come presentazione aziendale e supporto alla rete commerciale per comunicare con impatto il tuo brand – fiere ed esposizioni.

Ogni video viene comunque creato su misura. Nella consulenza, parleremo dell’utilizzo che possiamo farne; ti guiderò nel darti le massime opportunità anche come ritorno di investimento.
In questa pagina ti sto spiegando chi sono e cosa muove le mie scelte creative e tecniche. Le mie capacità artistiche sono frutto di molto studio ed esperienza. Nella consulenza potrei essere il primo a dire che magari non sono la persona più giusta per te; credo nella collaborazione tra colleghi e sostengo la scelta artistica più adeguata a garantire il miglior risultato possibile che ti sei atteso.

Non è importante se questo va contro i miei interessi: quello che veramente importa è la soddisfazione del cliente e l’onestà professionale e intellettuale. Mi piace credere che se sceglierai me, è perché ti piace quello che faccio e come lo faccio, e che può lasciarti qualcosa anche oltre il mero utilizzo commerciale. Il progetto dovrebbe essere un investimento che può rimanere nel cuore anche dal punto di vista personale, per le emozioni coinvolte.
La creatività è tutto.
É lo strumento più importante per raccontare una storia in modo originale e unico…diverso da ogni altro contenuto già visto.
Anche la tecnica è fondamentale, altrimenti la creatività sarebbe meno valorizzata.

La tecnica quindi è un mezzo, ma non è importante che tipologia di strumenti stai utilizzando e come stai registrando. Queste sono soltanto elementi che distolgono l’attenzione dal vero obiettivo del contenuto. L’unica cosa che può aiutare e semplificare il processo di creazione, è empatizzare il soggetto della regia – interiorizzare il messaggio, farlo proprio, e raccontarlo nel modo migliore possibile. Farlo in modo originale, con idee innovative – applicando un processo creativo.
In qualsiasi tipologia di contenuto multimediale, tralasciare l’importanza che il colore conferisce al risultato finale significa abbandonare una parte del linguaggio e perdere un importante elemento creativo, utile alla comprensione della storia e a capire il significato del contenuto all’interno del frame.

Come un pittore sceglie il suo pennello, la sua matita e il supporto su cui dipingere la sua opera, allora anche il fotografo e il Filmmaker può scegliere lo stile cromatico e la palette colori da utilizzare. La scelta di stile e colore è strettamente collegata alla fase di ripresa e all’importanza dei costumi, delle luci e della composizione, perché la luce è colore.

Certo che sì! E’ una delle mie competenze più verticali – che ho specializzato maggiormente.

L’immagine grezza, appena registrata, presenta una gamma dinamica molto vasta ed estesa nell’istogramma. Il criterio di acquisizione delle luci che preferisco è in scala logaritmica, che mi dà la possibilità di lavorare liberamente e trattare al meglio le luci e i colori nell’immagine. Per trattare i file acquisiti con questa regola matematica, occorre applicare un processo complicato.

Il processo di color grading è utile a comunicare uno stato d’animo conscio e/o inconscio, un’emozione. Il fine è però anche estetico, per conferire bellezza e originalità al frame, ma soprattutto conferisce un fine alla storia: il colore è fondamentale per la comprensione del racconto. La scelta dello stile del grading è strettamente collegato alla scelta della palette colori da utilizzare, e di ogni sua sfumatura. Con palette colori, si intende l’insieme dei colori principali che appartengono ad un determinato look cinematografico.
Il processo di creazione di un contenuto multimediale deve considerare il sonoro quanto il visivo. L’audiovisivo è, per definizione, armonia tra ciò che si vede e ciò che si sente. Nel video le due cose non possono esistere l’una senza l’altra, la musica sostiene l’emotività delle immagini e viceversa. Questa relazione è fondamentale per la riuscita di un prodotto dinamico ed efficiente; ed è per questo che cerco di conferire il massimo della resa in ogni video, soprattutto relativamente a questo aspetto che fa sempre la differenza. Se ci pensi, luce e suono -intesi come elementi- in fisica sono trattati con leggi simili: sono entrambi onde sinusoidali, con una propria ampiezza e frequenza. Il legame scientifico tra i due fenomeni potrebbe risultare difficile da correlare, e complesso da spiegare con leggi analitiche ad un pubblico medio; percettivamente però, questo legame esiste, tutti lo captano indistintamente, perché naturalmente si acquisiscono questi elementi con due sensi primari: vista e l’udito. È un linguaggio comune, il linguaggio che unisce tutte le popolazioni del mondo, e che rende universale un modo di comunicare. Secondo la mia idea, questo è il concetto su cui analizzare l’interazione che coesiste tra questi due elementi fondamentali, come convergono insieme nello stesso istante, il loro essere complementari. Il legame con la musica e la fotografia è il fondamento della mia identità di artista, perché sono le materie che più ho approfondito in questi anni di studio, duro lavoro e sperimentazioni che mi hanno posto davanti a molte sfide professionali.